La violenza ostetrica rappresenta un grave problema di salute pubblica globale che mette a rischio il benessere e la salute bio-psico-sociale della madre e del bambino, come affermato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) nella Dichiarazione del 30 settembre 2014.

 

La recente campagna #bastatacere: le madri hanno voce, condotta sui social media, ha  fatto emergere il fenomeno della violenza ostetrica anche in Italia, grazie alle testimonianze di migliaia di madri che, coraggiosamente, hanno narrato gli abusi e i maltrattamenti subiti durante l’assistenza al parto.

 

L’Osservatorio sulla Violenza Ostetrica Italia (OVOItalia) nasce come proseguimento della campagna social #bastatacere, con lo scopo di custodire e diffondere le testimonianze raccolte, continuare a dare voce alle madri e sensibilizzare la società italiana nei confronti del fenomeno di violenza ostetrica.

 

Per questo motivo al termine della campagna #bastatacere abbiamo ritenuto opportuno creare, il giorno 20 aprile 2016, l’Osservatorio sulla Violenza Ostetrica in Italia, organismo multidisciplinare gestito dalle madri, che nasce dall’esigenza di monitorare l’incidenza delle pratiche che costituiscono questo tipo di violenza ai danni delle donne nel loro percorso di maternità.

 

La gestione di OVOItalia è guidata da un Comitato Etico composto da: Elena Skoko, Alessandra Battisti, Michela Cericco, Eleonora Piras, Claudia Ravaldi, Giovanna Riso, Nadia Babani, Annalisa Melis, Luana Vignoli. Il Comitato Etico è gestito a titolo gratuito e volontario.

 

I dati raccolti dalla campagna #bastatacere saranno resi disponibili in forma di archivio, pubblicazioni, strumenti formativi e per le successive elaborazioni scientifiche e artistiche. A chi farà esplicita domanda al Comitato Etico, verrà richiesto un protocollo d’intesa.

 

Le storie di parto sono testimonianze importanti e sono anche dati meritevoli di attenzione da parte della istituzioni preposte alla difesa dei diritti dei cittadini e del benessere pubblico, in particolare delle madri e dei bambini.

 

Per continuare a raccogliere le testimonianze di violenza ostetrica in modo sistematico, OVOItalia ha predisposto un questionario sulla violenza ostetrica. I dati provenienti dal questionario saranno resi pubblici tramite report periodici curati da OVOItalia e saranno disponibili per ulteriori ricerche a chi ne farà richiesta. Tutte le richieste di dati non elaborati saranno vagliate dal Comitato Etico di OVOItalia.

 

OVOItalia fa parte del coordinamento internazionale degli Osservatori sulla Violenza Ostetrica InterOVO (testo in spagnolo e inglese). Tutti gli OVO sono gestiti da rappresentati della società civile.

 

 

 

https://ovoitalia.wordpress.com/

 

ALLATTAMENTO, NUTRIRE RELAZIONI
L'allattamento è la norma biologica per una mamma, per nutrire di latte e di amore il suo bambino... ma non sempre è facile:
Fra le problematiche più significative riportate dalle donne c'è la mancanza di supporto adeguato, l'assenza di una rete calda e accogliente che possa sostenerle.
I gruppi di supporto da mamma a mamma hanno un ruolo strategico nella promozione dell’allattamento, così come indicato anche dall’Organizzazione Mondiale della Sanità.

Alma Mater e Ell Photo Studio in occasione della Settimana Mondiale dell’Allattamento promossa dal MAMI, propongono una campagna fotografica che accenda le luci sulla condivisione, sui cerchi di donne nei quali ritrovarsi per sostenere e promuovere l’allattamento con maggiore consapevolezza del proprio potenziale.

Il 30 Luglio presso la sede di Alma Mater (S.da Salaria per l’Aquila 58 –S.Rufina di Cittaducale – Rieti) -
nello spazio Latte & Biscotti alle ore 9.30 - invitiamo mamme, bimbi, papà, nonni, operatori e chiunque voglia sostenere l'allattamento a partecipare per condividere un percorso insieme!
Confrontarsi con le esperienze aiuta a rafforzare la fiducia nelle proprie competenze e anche a sfatare qualche falso mito, figlio di una cultura non più abituata ad allattare.
All'interno della giornata abbiamo organizzato anche un incontro sul babywearing con Manuela Tomassetti.


Per partecipare alla campagna fotografica non ci sono requisiti da soddisfare, possono partecipare tutte le persone interessate, richiediamo soltanto una liberatoria per la pubblicazione delle immagini ; per ringraziarvi abbiamo pensato di coccolarvi un po' grazie alla presenza di una truccatrice .
Per iscriversi basta inviare un messaggio privato alla pagina facebook: https://www.facebook.com/allattamentolabbracciodiunamamma/

Per esigenze organizzative abbiamo bisogno di una conferma di presenza entro e non oltre Domenica 16Luglio.
Per informazioni: 3484782898

 

Nel 2016 in occasione della Settimana Mondiale per l'Allattamento abbiamo realizzato una campagna fotografica dal titolo "Allattamento, l'Abbraccio di una Mamma".

Grazie alla collaborazione con Elena e Francesca di EllPhotoStudio e Sara, peer counsellor ed estetista abbiamo invitato mamme e bambini a partecipare ad un progetto che ci stava a cuore da tanto tempo: raccontare attraverso le immagini e le parole la meraviglia che racchiude il latte di mamma.

Ne è nata una pagina Facebook https://www.youtube.com/watch?v=3OH5TfnJzs4&feature=youtu.be

in cui abbiamo postato durante tutta la SAM scatti singoli del progetto e l'ultimo giorno abbiamo condiviso il video che ci ha emozionate fino alle lacrime.

https://www.youtube.com/watch?v=3OH5TfnJzs4&feature=youtu.be

Per il 2017 vogliamo fare il bis!

il tema di quest'anno lanciato dalla WABA e riportato in Italia dal MAMI è: SOSTENERE L’ALLATTAMENTO, INSIEME!

http://mami.org/sostenere-lallattamento-insieme-motto-della-sam-2017/

A brevissimo tutti i dettagli per il progetto di quest'anno!

mamme, bimbi, papà ...ma anche nonni, amiche, operatori tenetevi liberi per il 30 Luglio!

Formazione per Educatrice Perinatale

L’Educatrice Perinatale sostiene, alla pari, il gruppo di mamme, organizza e tiene incontri con le mamme/coppie in gravidanza e nei mesi dopo la nascita.
Ai corsi possono accedere professionisti socio sanitari e non. Il percorso è aperto anche a quelle mamme che vogliono sostenere alla pari altre donne (così come previsto ed auspicato dal 10° Passo dell’Iniziativa Ospedale Amico dei Bambini – direttive UNICEF/OMS). Il percorso che proponiamo nella formazione di Educatrice Perinatale è richiesto anche da molte ostetriche che da anni conducono i corsi di accompagnamento alla nascita.

A livello Internazionale l’Educatrice Perinatale nei paesi nord europei è una figura riconosciuta, mentre in Italia è una delle tante figure non ancora istituzionalizzate. Tuttavia l’Istituto Superiore di Sanità ha richiesto la docenza di Piera Maghella (che è Educatrice Perinatale e nostra Docente MIPA) per formare i Formatori di 25 ASL in Italia che si occupano dei CAN (Corsi di Accompagnamento alla Nascita).

Per avere una formazione completa di base (min. 150 ore) come Educatrice Perinatale è necessario partecipare ad almeno 7 corsi monotematici nell’arco di tre o quattro anni e non necessariamente in ordine cronologico. Ad ogni corso verrà rilasciato un attestato di partecipazione mentre alla conclusione del 7° verrà consegnato un attestato finale completo.

 

Il MIPA Centro Studi si occupa di formazione nel campo della buona nascita dal 1985 ed nel corso degli anni ha ricevuto l’incarico di organizzare percorsi formativi ed incontri monotematici da Istituzioni quali l’ Organizzazione Mondiale Sanità (OMS), l’Istituto Superiore di Sanità (ISS), le Aziende Sanitarie (ASL), i Collegi Provinciali delle Ostetriche ed Associazioni pubbliche e private. 

La filosofia di lavoro del MIPA fa riferimento a valori che considerano l’esperienza parto/nascita (gravidanza, parto e puerperio) un evento bio-psico-sociale cioè un’evento che coinvolge fortemente il corpo, le relazioni e la cultura nel quale avviene.

Il MIPA riconosce la centralità della donna, del bambino, della coppia con le proprie competenze e bisogni, ed il diritto di avere in ospedale o a casa un parto “umanizzato”. Un’intensa esperienza umana: con una funzione fisiologica e il suo intrinseco significato affettivo.

 E' con grande orgoglio che Alma Mater propone a Rieti la possibilità di una formazione davvero speciale!

 

PERINEO FEMMINILE - NUOVA DATA! DAL 3 AL 6 OTTOBRE 2017

http://www.centroalmamater.com/index.php/eventi/25-mipa-perineo-2

 

 

Formazione Mipa 2017

 

 


Strict Standards: Only variables should be assigned by reference in /home/terminil/public_html/centroalmamater.com/modules/mod_cookiesaccept/mod_cookiesaccept.php on line 24

Cookie Centro Alma Mater

Utilizziamo i cookie per offrire un miglior servizio all'utente. Continuando acconsenti alla ricezione dei cookie. Per saperne di piu'

Approvo

Informazioni sui Cookie

Cookie

Il sito internet Centro Alma Mater utilizza i cookie. I cookie sono file di testo che un sito internet può inviare al tuo browser, affinché possa salvarli nel tuo sistema. Centro Alma Mater utilizza i cookie per organizzare le informazioni nel nostro sito il pi? rispondente alla tue preferenze in qualità di visitatore. Inoltre, i cookie aiutano a personalizzare le informazioni che il sito ti fornirà alla tua prossima visita.

Opzioni

Se non desideri accettare cookie dal sito Centro Alma Mater puoi: lasciare il sito o configurare il tuo browser, affinché ti informi quando ricevi un cookie (consentendoti di decidere se vuoi accettarlo oppure no), o bloccare alcune o tutte le categorie di cookie. Il browser può anche eliminare cookie memorizzati in precedenza. Per maggiori informazioni sulle impostazioni per la gestione dei cookie, consulta la guida in linea del tuo browser. Anche se hai disattivato nel browser le impostazioni che consentono l'impiego dei cookie, puoi comunque visitare la maggior parte delle aree disponibili nel sito Centro Alma Mater.